Adele Faccio, madre dei diritti femminili

Adele Faccio, madre dei diritti femminili

Aveva lavorato in centri non autorizzati nei quali alcuni ginecologi volontari praticavano l’interruzione volontaria di gravidanza, senza intascare una lira e con pratiche più rispettose per le donne che certamente non si sottoponevano allegramente agli interventi